rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Chioggia

Usa per anni il pass disabili della nonna morta, denunciata

Nei guai una 50enne, fermata dalla polizia locale mentre entrava in area vietata durante il mercato a Chioggia

Per anni ha utilizzato una fotocopia del permesso per disabili appartenente alla donna, morta nel 2019. E' stata denunciata una 50enne di Cavarzere, fermata per un controllo a Chioggia. 

Gli agenti della polizia locale l'hanno bloccata mentre, al volante della sua Mercedes, entrava nell'area di mercato attraverso Calle Duomo. La donna ha dichiarato di essere entrata nell'area vietata per aspettare la nonna che faceva fatica a camminare. Alla richiesta se avesse un permesso per disabili che permettesse il transito, ha esibito il tagliando rilasciato dal comune di Cavarzere.

Esaminando il permesso, gli agenti hanno verificato non solo che era scaduto nel 2020, ma anche che si trattava di una fotocopia a colori dell'originale, opportunamente plastificata, appartenente alla nonna, scomparsa nel 2019. La conducente è stata denunciata per falsità in certificati o autorizzazioni amministrative. «Si rimane stupiti dell’incoscienza in cui perseverano tali forme di illegalità, dalle conseguenze serie ma, nello stesso tempo, evidentemente, sottovalutate. E dire che ogni volta che ai “colpevoli” vengono spiegate le problematiche legali del loro gesto, la maggior parte di loro, come è successo ieri, cade dalle nuvole e addirittura si stupisce della “severità” della Polizia Locale a fronte di un peccato, a loro dire “veniale”» così il comandante della polizia locale Michele Tiozzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa per anni il pass disabili della nonna morta, denunciata

VeneziaToday è in caricamento