menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Derubata e scaraventata a terra mentre cammina da sola nella calle a Venezia

L'aggressione verso le 22.15 di mercoledì in calle Vitturi, vicino a campo Santo Stefano. Una residente ultrasettantenne è poi stata trasportata al pronto soccorso. Criminale in fuga

E' stata aggredita alle spalle e derubata della borsa che aveva con sé. Furto con strappo (ma ci sono gli estremi per la rapina) verso le 22.15 di mercoledì in pieno centro storico, in zona campo Santo Stefano a Venezia. Si tratta di un episodio piuttosto simile a quanto accadde a una ultraottantenne il 25 febbraio scorso, quando venne scaraventata contro il muro per poi essere "alleggerita" di quanto aveva con sé vicino al Ghetto.

Anche in questo caso a finire nel mirino di un malintenzionato solitario è stata un'anziana che camminava sola. Il malvivente ha atteso il momento giusto per entrare in azione in calle Vitturi: lontano da testimoni ha aggredito la vittima, una vedova veneziana ultrasettantenne che tornava a casa dopo una serata trascorsa al teatro con amici. Nella colluttazione la signora è caduta a terra, ferendosi. Il ladro, che dopo il primo approccio si sarebbe parato di fronte alla vittima, è riuscito a impossessarsi della borsa: all'interno documenti personali e dei soldi. Il bottino non sarebbe così cospicuo.

Il tutto sarebbe durato pochi istanti: con le "cattive" il bandito è riuscito a ottenere ciò che voleva, fuggendo a piedi per le calli circostanti. Facendo perdere le proprie tracce. Il primo ad accorrere è stato un passante che si è accorto della donna in difficoltà. Sul posto si sono portati i carabinieri del Nucleo natanti, che hanno soccorso la derubata.

Dopodiché quest'ultima è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale Civile, alle prese con un trauma alla testa e alla spalla. Avrebbe riportato numerose contusioni, oltre che una frattura alla spalla dovuta alla caduta. Ben visibili i segni della colluttazione avuta con il malvivente. Molto provata per l'accaduto, nelle ore successive la vittima è rimasta sotto osservazione dei medici. Non sarebbe riuscita a descrivere l'aggressore, sulle cui tracce ci sono le forze dell'ordine. Si confida in eventuali telecamere di sorveglianza in zona per riuscire a raccogliere elementi utili alle indagini. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento