menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non sopporta le liti e vuole farla finita: salvata da un passante

È successo venerdì mattina a Stra. Una donna 62enne si è gettata nel Naviglio dal ponte Paluello, a causa del rapporto logorato con il marito.

Un gesto estremo per farla finita. Come riporta il Gazzettino, una donna 62enne di origine jugoslava ha tentato il suicidio venerdì mattina, intorno alle 11.30, gettandosi nell'acqua del Naviglio, dal ponte di Paluello.

Alla base del gesto estremo ci sarebbero stai i rapporti ormai logorati con il marito, e i suoi modi prepotenti e molto violenti. Si trattava di un rapporto basato su liti costanti, e l'unico modo di uscirne, di abbandonare l'umiliazione e la sopraffazione, per la donna, è stato quello di provare a togliersi la vita. Anziché tornare a casa a Fiesso, per preparare come di consueto il pranzo al marito, ha deciso di andare a Stra, per gettarsi nel fiume. In un attimo era già in acqua.

Alla scena ha assistito G.M., 60enne di Camponogara, che subito si è apprestato a soccorrere la donna, scongiurando la tragedia. L'uomo ha subito allertato il Suem e i carabinieri, giunti prontamente sul posto. La donna, in buono stato di salute, ma evidentemente sotto choc, è stata accompagnata all'ospedale di Dolo per gli accertamenti del caso, e per verificare il suo stato mentale: da prassi, è stata fatta parlare con uno psicologo.

I carabinieri hanno informato il marito della 62enne, segnalando poi il caso ai servizi sociali per fornire supporto alla coppia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento