menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il compagno si attarda: donna aggredita e rapinata con un coltello al Lido di Venezia

L'aggressione nella tarda serata di sabato in riviera San Nicolò. Una signora sui 40 anni, spagnola, è stata minacciata con una lama per la strada. Poi ha chiesto aiuto al suo albergo

Aggredita e minacciata con un coltello mentre con il marito stava tornando in albergo dopo aver effettuato alcune compere. Non ricorderà certo con piacere il suo soggiorno veneziano una turista spagnola di mezza età che nella tarda serata di sabato è stata rapinata al Lido. Tutto si è svolto in pochi istanti: la signora si incammina in riviera San Nicolò per raggiungere l'hotel in cui soggiorna con il compagno. I due non si muovono fianco a fianco: la futura vittima dell'aggressione si trova più avanti di qualche metro. Ha la merce acquistata in mano e ha fretta di raggiungere la camera.

A un certo punto lo scenario cambia in modo repentino. Dall'oscurità, mancano pochi minuti alle 23, compare un malintenzionato che, sfruttando l'effetto sorpresa, raggiunge subito la donna spagnola. Fa capire immediatamente che ha cattive intenzioni: estrae una lama, non è chiaro se un taglierino o un vero e proprio coltello, e la punta dritta contro la turista iberica. Il marito non può nulla, nemmeno la sventurata. E' costretta ad acconsentire agli ordini del delinquente, che si fa consegnare i soldi che la donna ha in tasca. Non un bottino ingente, si tratterebbe di circa 60 o 70 euro, ma le modalità con cui l'aggressione è stata perpetrata non possono che preoccupare.

"La donna ci ha subito chiesto aiuto - racconta il portiere dell'albergo in cui la coppia alloggiava - dopo pochissimi minuti è intervenuta una volante della polizia. Di più noi non sappiamo. La vittima ha parlato direttamente con gli agenti, che poi hanno controllato la zona". La turista iberica avrebbe riferito che il criminale solitario avrebbe parlato con un possibile accento dell'Est Europa. Non avrebbe però fornito molti altri dettagli per identificare l'aggressore, il quale è sparito in pochi istanti nell'oscurità: "La donna è apparsa molto segnata dalla vicenda quella sera - concludono dall'albergo - la coppia è rimasta alloggiata un altro giorno e poi, come previsto, è ripartita verso la terraferma per tornare in madrepatria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento