menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredite da cani incustoditi a Chioggia, due donne restano ferite

Nel pomeriggio di giovedì una signora passeggiava con il cagnolino quando è stata presa di mira da due akita americani. Per lei 30 giorni di prognosi

Due cani incustoditi, improvvisamente divenuti incontrollabili alla vista di un cagnolino che passeggiava al fianco della sua proprietaria. È successo nel pomeriggio di giovedì in via Pascolon, nella frazione Valli di Chioggia. La donna stava portando a spasso la bestiola, quando all'improvviso due akita americani si sono avventati su di loro. La signora, per evitare il peggio, ha preso il cagnolino in braccio, diventando a sua volta bersaglio della furia degli animali.

Attirata dalle urla è intervenuta anche un'altra donna, uscita dalla sua abitazione nelle vicinanze, finendo anche lei vittima del parapiglia. Sono seguiti alcuni minuti di colluttazione, poi i cani sono stati fermati da una terza persona, che è riuscita a rinchiuderli nel proprio furgone.

Le due donne sono state soccorse dai residenti usciti in strada e dal personale del 118, giunto sul posto assieme ai carabinieri. Alla signora sono stati dati trenta giorni di prognosi per le ferite, mentre la donna intervenuta in suo soccorso se l'è cavata con qualche segno alle mani. È andata peggio al cagnolino, che è stato sottoposto alle cure necessarie. Gli akita invece sono finiti sotto sequestro nel canile. Si è poi riusciti a risalire al proprietario tramite il chip: per lui ora scatterà una una denuncia per omessa custodia di animale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento