rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Weekend criminale in rosa nel Veneziano: due arresti e una denuncia

Manette per una cittadina moldava accusata di ricettazione a San Marco e per una 44enne di Jesolo, già ai domiciliari, denunciata un'italiana che voleva rubare del cibo al Pam di Mestre

Sono due donne al centro delle vicende delittuose di questo fine settimana nel Veneziano.

La prima è una cittadina moldava di 33 anni, Aliona Caraman, arrestata ieri sera, attorno alle 19, dagli agenti di polizia del comissariato di San Marco dopo essere stata sorpresa ad effettuare degli acquisti con una carta di credito falsa. La segnalazione è giunta da alcuni commercianti del Sestiere S. Marco, allarmati dalla scoperta. Accusata di ricettazione, si trova ora agli arresti domiciliari, in attesa del processo che si terrà domani.

Sempre ieri, più o meno alla stessa ora, alcuni addetti alla vigilanza del supermercato Pam, all’interno del centro commerciale “Le Barche”, in P.zza XXVII ottobre a Mestre, hanno segnalato, agli agenti delle volanti, la presenza di una donna che aveva oltrepassato le casse del supermercato con alcuni generi alimentari presi all'interno del supermercato, nascosti nella borsa e non pagati. Gli agenti, giunti sul posto, hanno invitato la donna a mostrare loro lo scontrino. Messa alle strette, la cittadina italiana 46enne ha iniziato a spingerli e a colpirli con pugni. Il risultato è stato una denuncia per il reato di rapina impropria.

Gli agenti del commissariato di Jesolo hanno, inoltre, eseguito  venerdì un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Katia Held di 44 anni, già arrestata la scorsa estate, colta in flagranza di reato, per rapina impropria compiuta in un esercizio commerciale nel centro di Jesolo. Sottoposta agli arresti domiciliari, la donna non avrebbe, tuttavia, dimostrato di attenersi alla misura imposta e si sarebbe macchiata di due ulteriori furti, ai danni di due esercizi commerciali di Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend criminale in rosa nel Veneziano: due arresti e una denuncia

VeneziaToday è in caricamento