rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Doping e squalifica di 13 mesi alla Regata Storica 2021: è la prima volta nella storia della voga

Eliminato il secondo posto dei fratelli Roberto e Renato Busetto dopo che quest'ultimo è risultato positivo ai test di fine gara

Tredici mesi senza gare per il regatante Renato Busetto che, insieme a suo fratello Roberto, si era aggiudicato, lo scorso 5 settembre, il secondo posto nella competizione più importante della stagione remiera veneziana: la Regata Storica. Dopo i consueti test di fine gara, infatti, il gondoliere veneziano sarebbe risultato positivo e la commissione tecnico-disciplinare del Comune di Venezia ha preso la decisione di squalificarlo per un anno e un mese, oltre che di ritirare la bandiera conquistata. I fratelli Busetto avevano concluso la gara con il tempo di 30.48.09,  arrivando dietro Rudi Vignotto e suo figlio Mattia.

Si tratta della prima squalifica per doping della storia della voga alla veneta e una notizia che oggi ha sconvolto la città ma il cui brusio era già iniziato a settembre, quando era trapelata l'informazione che uno dei regatanti era risultato positivo ai test. Dopo un secondo test sul sangue e sulle urine, ripetuto a metà ottobre, la commissione si è riunita per prendere una decisione definitiva.

Il secondo posto, secondo le regole antidoping della competizione, non sarà riassegnato ma resterà vacante. La remiera Casteo, di cui è socio Renato Busetto, contattata da VeneziaToday, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito all'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doping e squalifica di 13 mesi alla Regata Storica 2021: è la prima volta nella storia della voga

VeneziaToday è in caricamento