Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Mestre Centro / Palazzo Cà Corner, San Marco, 2662

Un drappo rosso contro la violenza sulle donne, l'azione di Ca' Corner

Anche la Provincia di Venezia aderisce martedì alla giornata per combattere femminicidi e aggressioni: "Aiutiamo decine di vittime"

Martedì 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Per questo motivo, fino al 28 novembre, nelle tre sedi istituzionali della Provincia di Venezia saranno esposti dei drappi rossi accompagnati da un messaggio che richiama la campagna di sensibilizzazione lanciata da Ca' Corner, con un fermo “no” alla violenza di genere. L’iniziativa invita a esporre un tessuto rosso, simbolo delle donne uccise dalla violenza. Il drappo verrà appeso dal balcone di Ca’ Corner, e a Mestre dalle due sedi del Centro Servizi in via Forte Marghera e di via Sansovino. All’interno dell’Ente provinciale, la rsu ha inoltre rivolto un invito a tutti i dipendenti perchè indossino un nastro rosso per “ricordare le molte donne uccise e maltrattate e per promuovere e diffondere una cultura del rispetto della dignità delle donne, così come di ogni persona”.

L’iniziativa è stata approvata dalla Giunta Zaccariotto su proposta dell’assessore alle Pari opportunità Giacomo Grandolfo, ed è stata curata con l’ufficio provinciale per le pari opportunità dell’Ente e la consigliera di parità Annalisa Vegna.

"Le istituzioni possono fare molto, per prevenire il fenomeno e aiutare le vittime - commenta la presidente Francesca Zaccariotto - Sebbene questo sia un momento particolare per la storia della Provincia, di difficoltà e complessità per il percorso di trasformazione in città metropolitana, le motivazioni che ci hanno spinto in questi anni a sostenere la giornata del 25 novembre contro la violenza di genere restano immutate. Tra i tanti buoni progetti realizzati, ricordo con piacere quelli rivolti agli studenti nelle scuole sia primarie che superiori, e i due protocolli siglati con l’ordine degli avvocati di Venezia e con l’ordine degli psicologi del Veneto, per l’attivazione di alcuni sportelli antiviolenza in tutto il territorio. In questi anni, hanno fornito a diverse decine di cittadine vittime di violenza una prima consulenza gratuita, sia legale che psicologica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un drappo rosso contro la violenza sulle donne, l'azione di Ca' Corner

VeneziaToday è in caricamento