rotate-mobile
Cronaca Cannaregio

Scelgono il suo davanzale per bucarsi, donna "detective" li manda in questura

Ieri sera una signora residente a Cannaregio si è accorta che tre giovani si stavano drogando davanti alla sua finestra. Impaurita ha chiamato la polizia, che li ha identificati e poi rilasciati

Se ne stavano lì, seduti sul davanzale, con le siringhe in mano. Una donna residente nel sestiere Cannaregio, tornando a casa verso le 21.30 di ieri sera, si è accorta degli intrusi seduti davanti alla sua finestra del piano terra e ha chiamato la polizia. Il pericolo, infatti, era che i tre ragazzi intenti a "bucarsi" avessero reazioni inaspettate e violente.


Dopo pochi minuti la volante lagunare è giunta sul posto. Gli agenti hanno identificato i tre soggetti, tutti veneziani e tossicodipendenti, rispettivamente di 26, 34 e 29 anni. Gli stessi, che hanno dichiarato spontaneamente di avere appena fatto uso di stupefacente (con le siringhe ancora in vista) sono stati portati in Questura per un ulteriore accertamento circa la reale identità, e quindi segnalati al prefetto quali assuntori di droghe. Al termine degli atti, sono stati rilasciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scelgono il suo davanzale per bucarsi, donna "detective" li manda in questura

VeneziaToday è in caricamento