menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jesolo, controlli a tappeto nei giorni più 'caldi': giovane preso con la droga all'autostazione

Sabato sera la polizia ha bloccato e denunciato un 25enne. Vasta operazione di contrasto al crimine sul litorale, nella notte c'è stato anche un breve inseguimento delle volanti

Sono tra i giorni più "trafficati" su tutto il litorale, e in particolare a Jesolo: così, insieme ai turisti, aumenta la probabilità che anche i criminali si rechino in trasferta nella località balneare, specialmente ladri e spacciatori pronti a rifornire la "movida". Un pusher (italiano, di 25 anni) è stato individuato sabato sera dalla polizia di Stato, che lo ha bloccato all'autostazione di Jesolo Lido. Il giovane è stato trovato in possesso di 35 dosi di ecstasy, oltre a una dose di cocaina e una serie di banconote false: è stato accompagnato in commissariato, dove inevitabilmente è scattata la denuncia, oltre al sequestro di tutto il materiale.

Nelle stesse ore le volanti della polizia sono state impegnate brevemente nell'inseguimento di un'Alfa Giulietta, intercettata mentre correva a gran velocità allontanandosi da Jesolo in direzione Passarella. L'auto aveva però già un discreto vantaggio, e così nel giro di alcuni chilometri è riuscita a dileguarsi nella notte. L'inseguimento non ha mancato di attirare l'attenzione degli automobilisti che si trovavano in zona, anche perché il fuggitivo si sarebbe reso protagonista di una serie di manovre pericolose, superando gli altri veicoli incolonnati.

Le operazioni rientrano in una serie di controlli straordinari attivati sul litorale dal questore di Venezia, Angelo Sanna, nei giorni e nelle notti del "weekend lungo" di Ferragosto. Il servizio, pensato appositamente per prevenire e contrastare gli episodi di criminalità, vede impiegati, oltre alle volanti del commissariato locale, anche due acquascooter della polizia di Stato e due unità terrestri impegnate a pattugliare l'arenile. Dalle 19 alle 6, per le tre notti del fine settimana (compresa quella tra domenica e lunedì), i controlli sono svolti ininterrottamente dalla polizia in collaborazione con la capiteneria di porto e i bagnini di Jesolo Turismo. I servizi straordinari riguardano in particolare le zone di piazza Mazzini, viale Schiavon, via Nievo, via Oriani. Nelle operazioni, che vedono coinvolti anche carabinieri e guardia di finanza, sono impiegati in tutto 22 uomini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento