rotate-mobile
Cronaca Fiesso d'Artico

Centrale dello spaccio di eroina a Fiesso d'Artico, sei pusher in manette

Blitz dei carabinieri in un appartemento del centro cittadino mentre erano in corso le operazioni di confezionamento: sequestrato mezzo chilo di droga, dieci cellulari e oltre 4mila euro in contanti

Una vera e propria centrale dello spaccio è stata smantellata sulla Riviera del Brenta dai carabinieri di Vigonovo e i colleghi di Mira. I militari hanno fatto irruzione in un appartamento del centro di Fiesso Artico mentre era in corso il confezionamento delle dosi di eroina destinate al mercato del Veneziano. In arresto sono finiti sei cittadini nordafricani, di cui cinque tunisini di età compresa tra i 26 e i 41 anni e un algerino 39enne, in possesso di circa mezzo chilo di droga.

Durante la perquisizione sono emersi anche 4mila e 130 euro in contanti, dieci telefoni cellulari, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Uno dei cinque cittadini tunisini era ricercato da tempo per reati legati allo spaccio che gli avevano fruttato un ordine di cracerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale dello spaccio di eroina a Fiesso d'Artico, sei pusher in manette

VeneziaToday è in caricamento