rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Droni e scippi: in piazza San Marco lievitano i turisti e aumentano anche i problemi

Martedì mattina un visitatore ha utilizzato il piccolo velivolo ed è stato bloccato dalla polizia locale. Lunedì pomeriggio uno scippo di un portafoglio. Presenti gli abusivi

Evidentemente non era a conoscenza che un drone in piazza San Marco non sarebbe mai potuto "decollare", pena multa e sequestro. Un turista l'ha scoperto martedì mattina nel salotto buono della città, che inizia a risentire come ogni anno del superiore afflusso di turisti con la primavera e l'approssimarsi della Pasqua. Una volta che il visitatore, piuttosto distinto nell'abbigliamento, ha fatto alzare dai masegni il piccolo velivolo, subito è scattata la segnalazione alla polizia locale.

Un vigile si trovava a poca distanza ed è intervenuto. Raccogliendo il drone e spiegando il regolamento comunale al turista, poi portato negli uffici della polizia locale e sanzionato amministrativamente. L'oggetto gli è stato sequestrato, come già successo numerose altre volte. Con l'arrivo dei turisti, poi, aumentano anche le presenze di venditori abusivi e di scippatori.

Nel pomeriggio di lunedì è stato infatti segnalato un borseggio ai danni di un turista orientale, mentre a poca distanza poche ore prima erano entrati in azione i "tagliaborse". Un modus operandi che sembrava essere finito nel dimenticatoio ma di recente tornato in auge. A San Marco, poi, continuano a operare i venditori di grano e gli abusivi, che si muovono velocemente con la loro mercanzia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droni e scippi: in piazza San Marco lievitano i turisti e aumentano anche i problemi

VeneziaToday è in caricamento