rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Fossò / Via Roverelli

Buchi sul muro del calzaturificio Colpo da 100mila euro a Fossò

I ladri hanno pianificato tutto nel minimo dettaglio: in piena notte sono entrati nel magazzino della Kallistè per fare razzia di scarpe pregiate

Due buchi sul muro per fare razzia di scarpe pregiate: colpo “da film” quello messo a segno l’altra notte al calzaturificio Kallisté di Fossò, l’azienda con sede in via Rovarelli che esporta i propri prodotti in tutto il mondo. Come riporta Il Gazzettino, i ladri per entrare in fabbrica hanno architettato il colpo a tavolino: prima si sono creati un passaggio sulla parete esterna del calzaturificio, in modo da permettere di intrufolarsi ad una persona di magra corporatura, poi hanno realizzato un buco molto più grande per entrare nella zona di produzione vera e propria.

Una volta fatta irruzione in quel grande locale, si sono concentrati sul settore dove erano stipate migliaia di scarpe pronte ad essere spedite alla clientela. Il bottino non è ancora stato quantificato nel dettaglio ma senza dubbio è davvero ingente. Le scarpe con ogni probabilità sono state caricate in furgone parcheggiato nella campagna poco distante, pronto a sgommare a tutta velocità. Il valore complessivo della merce rubata potrebbe aggirarsi sui centomila euro.

L’allarme è suonato alle 2.40 di notte. Sul posto sono piombati i carabinieri di Vigonovo e i proprietari dell’azienda, non trovano naturalmente anima viva. I ladri, però, non erano ancora fuggiti: si sono nascosti nelle vicinanze per poi tornare a colpire all’alba, verso le sei del mattino, quando ormai forze dell’ordine e titolari avevano lasciato il posto. Un colpo doppio, dunque, destinato con ogni probabilità ad un florido mercato illegale di scarpe pregiate.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buchi sul muro del calzaturificio Colpo da 100mila euro a Fossò

VeneziaToday è in caricamento