Cronaca Salzano / Via XXV Aprile

Due uomini trovati morti in casa: non davano notizie da giorni

Carabinieri e vigili del fuoco intervenuti in un appartamento di Robegano. Per ora l'ipotesi più probabile è una fuga di gas

Erano morti da tempo, probabilmente da due o tre giorni. Due uomini, Marco Milan di 49 anni e Renzo Masiero, di 68, sono stati trovati senza vita nel primo pomeriggio di oggi, 15 dicembre, nell'appartamento in cui vivevano insieme a Robegano, in via XXV Aprile. Stando alle prime informazioni erano entrambi disoccupati e seguiti dai servizi sociali del Comune di Salzano, che aveva anche messo a loro disposizione l'alloggio. Sono stati proprio gli assistenti, non avendo loro notizie da tre giorni, ad allertare le forze dell'ordine.

I vigili del fuoco sono arrivati sul posto assieme ai carabinieri di Noale e hanno aperto la porta, che era regolamente chiusa a chiave e non presentava segni di effrazione. Le indagini per accertare le cause dei decessi sono in corso. Il medico legale non ha trovato tracce di violenza sui corpi, per cui è stata esclusa la responsabilità di persone esterne, né sono state individuate droghe nell'appartamento. Ad una prima indagine non risultano fughe di gas o malfunzionamenti della caldaia, ma i pompieri non escludono una di queste possibilità: anzi, al momento le circostanze farebbero propendere proprio per una fuoriuscita di monossido di carbonio, magari avvenuta nei giorni scorsi. Saranno le autopsie, disposte dal pm Michelozzi, a dare delle risposte più chiare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due uomini trovati morti in casa: non davano notizie da giorni

VeneziaToday è in caricamento