Cronaca

È morto il giornalista Leopoldo Pietragnoli

Cronista di importanti istituzioni pubbliche come il Comune di Venezia e la Commissione per la ricostruzione della Fenice

Leopoldo Pietragnoli

È morto il giornalista veneziano Leopoldo Pietragnoli, scomparso la scorsa notte. Aveva dedicato gran parte della sua vita professionale al Veneto come cronista e come giornalista di importanti istituzioni pubbliche come il Comune di Venezia e la Commissione per la ricostruzione della Fenice. Avrebbe compiuto 82 anni il prossimo 24 agosto. «Apprendo con dolore la notizia della scomparsa di Leopoldo Pietragnoli - scrive il governatore Luca Zaia - In questi ruoli ha contribuito a lasciare una testimonianza nella storia della nostra regione. Di lui – conclude il presidente - oltre alla memoria di un importante impegno al Gazzettino prima e negli uffici stampa poi, è vivo il contributo all’ordine professionale a sostegno, soprattutto, delle posizioni lavorative più fragili; segno di spessore anche umano. Esprimo le mie più sentite condoglianze ai familiari». 

«Leopoldo Pietragnoli - commenta il consigliere comunale Gianfranco Bettin - storica firma del Gazzettino e, dal 1996, per molti anni portavoce del sindaco Massimo Cacciari durante i suoi diversi mandati, è stato un maestro di giornalismo civico, un solido e fine intellettuale cattolico democratico, un conoscitore profondo e un appassionato difensore di Venezia. Una gran brava persona, a cui si voleva bene e che si stimava enormemente e la cui perdita addolora. Un abbraccio alla famiglia». 

Giornalista professionista dal 1968, Pietragnoli aveva lavorato al Gazzettino dal 1966 al 1995 nella Cronaca di Venezia, della quale è stato caposervizio dal 1984, curando in particolare i settori dell’amministrazione comunale, della cultura, della Chiesa, del turismo, e i temi della salvaguardia e dell’andamento demografico e socio-economico. Dal 1995 al 2010 aveva lavorato all’Ufficio Stampa del Comune di Venezia ed era stato addetto stampa del sindaco Massimo Cacciari dal 1995 al 2000 e dal 2005 al 2010 (dal 1996 al 2000 è stato anche addetto stampa della Commissione per la ricostruzione del Teatro La Fenice). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il giornalista Leopoldo Pietragnoli

VeneziaToday è in caricamento