rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

easyJet, piano d'investimenti al Marco Polo: nuova tappa di un percorso record

Lo scalo veneziano al centro di un progetto di crescita a doppia cifra: +18% di affari, oltre 3,4 milioni di posti, due nuovi Airbus A320, nuovi collegamenti in vendita dal 12 dicembre

Un piano d'investimenti a due cifre è quello annunciato da easyJet, compagnia aerea leader in Europa, sul Marco Polo di Venezia, dopo la chiusura di un anno da record – 2.7 milioni di passeggeri trasportati, ovvero un aumento del 22%  - rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

13 nuovi collegamenti e 2 Airbus A320

Nel 2018 easyJet continuerà il suo percorso di espansione sullo scalo dov'è la prima compagnia per dimensione di investimento, e quindi di scelta per i passeggeri. L’investimento crescerà del 18% con un’offerta complessiva di oltre 3,4 milioni di posti offerti. La crescita sarà supportata da due nuovi aeromobili Airbus A320 che verranno basati presso il Marco Polo nei prossimi mesi, in aggiunta ai 5 esistenti. 13 sono le novità per i passeggeri nel 2018, con i nuovi collegamenti estivi verso Siviglia, Rodi, Bari, Brindisi, Salonicco, Cagliari, Dubrovnik in vendita dal 12 dicembre sul sito easyJet.com, sull’app mobile e sui canali GDS – oltre alle 6 rotte già operative e nuove per il 2018, per un totale di 40 destinazioni messe a disposizione dei viaggiatori del Triveneto.

Decine di destinazioni

“Come dimostra il nostri piano di investimenti per il 2018, il Triveneto è un’area che consideriamo dalle grandi potenzialità - ha detto Frances Ouseley, direttore di easyJet per l’Italia -. Siamo partiti con la creazione della prima base per i viaggi d’affari per il Nord Est nel 2016 ed in due anni abbiamo reso Venezia secondo aeroporto, dopo Malpensa, per dimensione di investimenti in Italia. Infatti con 3,4 milioni di posti equivalenti a 10 aeroplani, collegheremo nel 2018 l’aeroporto di Venezia con ben 40 destinazioni. Mi rendo conto del valore strategico di easyJet  per lo sviluppo economico del territori, ed è per questo che quest’anno abbiamo deciso di dare impulso anche all’apertura di collegamenti domestici, diversificando quindi il portafoglio rotte anche verso aree del Sud Italia e delle Isole.”.

easyJet ha infine annunciato oggi che “Worldwide by easyJet”, il primo servizio globale di voli in connessione offerto da una compagnia aerea europea “low fare”, sarà disponibile anche presso la base italiana di Milano Malpensa ed è parte della strategia di easyJet di estendere il servizio di voli in connessione al maggior numero possibile di passeggeri verso destinazioni di lungo raggio durante l’arco del 2017. easyJet sta lavorando con l’aeroporto di Venezia Marco Polo per rendere attivo “Worlwide by easyJet” disponibile anche a Venezia durante l’arco del 2018.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

easyJet, piano d'investimenti al Marco Polo: nuova tappa di un percorso record

VeneziaToday è in caricamento