menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paura ebola, esercitazione al Marco Polo e incontri a Mestre

Mentre il personale dello scalo di Tessera si prepara ad ogni evenienza l'Ulss 12 organizza dei microseminari d'informazione per evitare immotivate psicosi invernali

La psicosi ebola è ormai già diffusa anche nel territorio veneziano e, per combatterla e al tempo stesso prepararsi comunque anche alle peggiori eventualità, Ulss 12 e Usmaf hanno deciso di rimboccarsi le maniche e, come riportano i quotidiani locali, in una sola settimana sono stati organizzati ben due incontri a riguardo, il primo destinato ai lavoratori dell'aeroporto Marco Polo, il secondo a tutta la popolazione.

PREVENZIONE E INFORMAZIONE – Nello scalo di Tessera, terzo aeroporto d'Italia, la paura potrebbe infatti trasformarsi in realtà, essendo il Marco Polo uno dei principali cancelli d'ingresso per il nostro Paese. Lunedì Usmaf e Save hanno infatti dato vita ad un'esercitazione negli spazi aeroportuali, utile a rispolverare le procedure d'emergenza e verificare i protocolli di sicurezza, rendendo tutto il personale pronto ad ogni eventualità. Ben diverso, invece, l'incontro che si terrà venerdì al centro “le Grazie” in via Poerio: organizzato dall'Ulss 12, servirà a spiegare alla cittadinanza cos'è l'ebola e come si presenta (anche per evitare il panico al momento delle prime malattie stagionali). “Abbiamo un reparto di Malattie Infettive altamente specializzato e attrezzato con esperti che hanno competenze riconosciute a livello nazionale e internazionale” ha spiegato il direttore generale dell’Ulss 12 Giuseppe Dal Ben, ribadendo che non c'è nulla per cui allarmarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento