Cronaca Marghera / Porto Marghera

Nuova centrale termoelettrica a Porto Marghera, emissioni ridotte con il gas naturale

Accordo da 300 milioni di euro tra Edison e Ansaldo. Gli impiegati attuali sono 31 e resteranno invariati con il progetto di rifacimento degli impianti

Foto: l'accordo di martedì

Tra Edison e Ansaldo c'è l'accordo. Prenderà il via il progetto di rifacimento della centrale di Marghera Levante, un intervento che ha un valore di oltre 300 milioni di euro. Nel 2017 Edison ha avviato l’iter autorizzativo che prevede la realizzazione di un impianto di ultima generazione allineato alle migliori prestazioni tecnologiche e ambientali grazie all’istallazione di un nuovo ciclo combinato di circa 780 MW alimentato a gas naturale in sostituzione dei due gruppi di generazione elettrica che verranno smantellati. 

Emissioni

Rispetto alla configurazione attuale il piano comporterà una significativa riduzione delle emissioni in atmosfera. Con l’assetto futuro le emissioni in atmosfera di Nox verranno ridotte del 70% e quelle specifiche di Co2 del 40% rispetto alla media dell’attuale parco termoelettrico italiano. L’accordo si inserisce nel piano di Edison di supportare la transizione energetica del Paese con investimenti in Italia di 2 miliardi di euro nel triennio 2019-2021. Uno solo dei vecchi gruppi verrà mantenuto in “riserva fredda” per essere disponibile in caso di fermate per manutenzione del nuovo ciclo combinato.

La Via

Le persone attualmente impiegate alla centrale di Marghera Levante sono 31 e si prevede di mantenerle invariate con il progetto di rifacimento della centrale. La fase di cantiere prevede nella fase di picco l’impiego di 600 persone. A giugno del 2018 la commissione tecnica per la Via (Valutazione di Impatto Ambientale) ha espresso parere positivo e il 20 dicembre 2018 è stato emesso il decreto a firma del ministero dell’Ambiente e dei Beni Culturali. L’iter autorizzativo per il rilascio dell’Autorizzazione Unica è in corso. 

La centrale attuale

La centrale termoelettrica Marghera Levante è un impianto di Edison attualmente in esercizio. È stata realizzata a partire dal 1964 nella zona industriale di Porto Marghera nel Comune di Venezia. Nel 1992 è stato completato il primo revamping della centrale, con l’installazione di 2 turbine a gas, ciascuna di potenza pari a 128 Mw, denominate TG3 e TG4 accoppiate a 2 generatori di vapore a recupero e a una turbina a vapore da circa 110 MW. Nel 2001 è stato completato un secondo revamping con l’installazione di una terza turbina a gas, di potenza pari a 260 MW, denominata TG5 accoppiata a un generatore di vapore a recupero e a una turbina a vapore di circa 140 MW. L’attuale configurazione della centrale prevede quindi una potenza pari a 766 MW.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova centrale termoelettrica a Porto Marghera, emissioni ridotte con il gas naturale

VeneziaToday è in caricamento