menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il piccolo Elia da mercoledì era rcoverato all'ospedale Gallucci di Padova

Il piccolo Elia da mercoledì era rcoverato all'ospedale Gallucci di Padova

Il cuore di Elia non ha retto, morto il bimbo che viveva tra la muffa

Il piccolo di tre anni, cardiopatico, dimorava con i genitori in un alloggio popolare di Marghera definito insalubre. A settembre c'era il trasloco

Il suo cuoricino non ha retto. A settembre il piccolo Elia avrebbe potuto vivere in una nuova casa a Marghera, lasciando l'abitazione comunale assediata dalla muffa in cui i suoi genitori erano costretti a dimorare. Come riporta il Gazzettino, purtroppo il piccolo cardiopatico è deceduto domenica mattina all'ospedale Gallucci di Padova, dopo essere stato ricoverato mercoledì scorso.

Venerdì il trasferimento in terapia intensiva per  la somministrazione di un farmaco, ma dopo meno di 48 ore il cuore non ha retto. I medici hanno dovuto constatare il decesso dello sfortunato bambino che fin dalla nascita soffriva di stenosi aortica severa. Niente hanno potuto le due operazioni cui era stato sottoposto, subito dopo il parto della mamma. Nonostante le gare di solidarietà per assicurare un nuovo alloggio salubre a Elia, dopo che quello in cui viveva era stato certificato che non lo era, sono purtroppo risultate inutili. I funerali del bimbo  sono previsti mercoledì alle 11 nella chiesa di Gesù Lavoratore a Marghera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento