menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accordo trovato, a Venezia la sede internazionale di Emergency

L'associazione guidata da Gino Strada si sistemerà alla Giudecca per almeno nove anni: a Venezia il coordinamento del programma sanitario

A Venezia la sede internazionale di Emergency: l'Amministrazione comunale ha deciso di assegnare gli spazi dell'incubatore “Ex Cnomv”, alla Giudecca, all'associazione umanitaria. I dettagli dell'operazione sono stati presentati lunedì mattina a Ca' Farsetti dal sindaco Giorgio Orsoni e dal direttore esecutivo di Emergency, Gino Strada. “E' un'iniziativa molto importante per la città, un motivo d'orgoglio e un'ulteriore opportunità per Venezia, già sede di istituzioni culturali e umanitarie internazionali, di aprirsi al mondo” ha commentato con soddisfazione Orsoni.

La concessione ad Emergency avrà una durata di nove anni, in cambio di un canone commisurato non alle quotazioni di mercato, ma al tipo di iniziative che l'associazione persegue.

“Per noi realizzare a Venezia la nostra sede internazionale è un'opportunità unica per far conoscere ancora di più nel mondo la nostra attività, cominciata vent'anni fa, che ci ha permesso di curare oltre 6 milioni di persone – ha sottolineato Strada -. Creeremo qui il coordinamento del programma sanitario di Emergency in Italia, dove ormai circa 10 milioni di persone non sono più in grado di sostenere i costi per curarsi, ed inoltre terremo i corsi di formazione e reclutamento del nuovo personale medico. Via via che otterremo altri spazi avvieremo un progetto culturale con incontri e convegni a respiro internazionale.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento