Enel: quasi sei mila euro di debito, staccata la luce al centro anziani

A Castello Est quasi 200 persone sono senza corrente elettrica. Il tutto nasce da un disguido, il Comune doveva intestarsi le bollette ma non l'ha mai fatto

Il Comune non paga le bollette, così il centro anziani rimane senza condizionatore. Come riporta La Nuova Venezia infatti, il gruppo anziani di Castello Est per sopravvivere al gran caldo non potrà contare sul refrigerio degli impianti di condizionatore, la causa è la più banale: non sono state pagate le bollette della luce.

Per ben due anni e mezzo infatti il Comune non ha adempito al saldo delle utenze con l'Enel, che ora ha deciso di interrompere la fornitura del servizio. Lo stesso presidente del centro anziani, che conta al suo interno più di 200 persone, è certo che si tratti solamente di un disguido. Fino a due anni fa infatti, le utenze erano tutte a carico degli anziani ma, dopo un piccolo esposto, il Comune aveva deciso di prendersi carico delle utenze. Qualcosa però dev'essere andato storto ed ora, dopo quasi due anni e mezzo di inadempienze, l'Enel il 14 luglio scorso ha mandato dei suoi tecnici per staccare la luce.

Il caldo torrido di questi giorni però è insopportabile senza condizionatore, tanto che c'è già stato un caso di malore all'interno del centro anziani. L'Enel però dal canto sui ha comunicato che non c'è mai stato un cambio delle utenze, e che risultano non pagate per 5.995 euro complessivi, da qui l'inevitabile stop alla fornitura. In pratica il Comune non si è mai intestato le bollette, che hanno continuato ad arrivare al centro anziani che però a sua volta non ha mai provveduto a saldarle. Per un disguido però ora la situazione rischia di diventare insostenibile, le temperature di quest'estate non permettono di poter resistere senza condizionatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento