rotate-mobile
Cronaca

Venezia celebra l'Epifania con la regata delle befane e i re magi a San Marco

Si è svolta in mattinata la 43esima edizione della gara, con conclusione al ponte di Rialto e l'esposizione della calza gigante

La singolare sfida in Canal Grande tra vogatori vestiti da befana rappresenta, anche quest'anno, uno dei momenti più significativi dei festeggiamenti dell'Epifania veneziana. La regata del 6 gennaio (è la 43esima edizione) si è svolta nel tratto di canale tra la Banca d'Italia e il rio di San Polo, con centinaia di spettatori incuriositi che hanno assistito al taglio del traguardo sotto la grande calza appesa al ponte di Rialto. Alla gara hanno partecipato cinque “befane” a bordo di altrettante mascarete colorate. Organizzata dalla Reale Società Canottieri Bucintoro, la manifestazione nacque nel 1979 dall’inventiva e dall’estro di Nino Bianchetto ed Enzo Rinaldo. «Un bellissimo appuntamento - commenta Giovanni Giusto, consigliere delegato alla tutela delle tradizioni - che da quasi mezzo secolo è diventato momento di aggregazione, atteso anche da tante famiglie».

La tradizione si è rinnovata anche nell’ordine di arrivo delle befane, con il campione in carica Riccardo Romanelli che ha tagliato per primo il traguardo sulla sua mascareta bianca. A contendergli il titolo sono stati Andrea Ciccarello (celeste), al secondo posto, seguito da Federico Bianchini (arancione), Sandro Inchiostro (verde) e Luca Simeone (mascareta rossa). La Regata è stata anticipata dal corteo acqueo delle imbarcazioni societarie che, alle 9.30, dai Magazzini del Sale, hanno accompagnato le cinque befane sul campo di regata trasportando la calza gigante. Alle 11 il via della competizione, che ha avuto il campione di voga Palmiro Fongher nel ruolo di giudice di gara e Paolo Levorato come speaker.

Calza gigante alla regata delle befane

Oltre alla regata, vari altri appuntamenti segnano la giornata che "porta via" le festività natalize. Uno dei più apprezzati è la processione dei re Magi sulla torre dell'Orologio di piazza San Marco: il 6 genaio le statue lignee di Melchiorre, Baldassarre e Gaspare escono da una porticina laterale della torre, precedute dall'angelo con la tromba, e sfilano davanti alla Madonna con Gesù per poi rientrare nella torre. Altri eventi sono in programma per tutto il fine settimana, anche in terraferma e in provincia.

I re magi della torre dell'orologio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia celebra l'Epifania con la regata delle befane e i re magi a San Marco

VeneziaToday è in caricamento