menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cartelle Equitalia, definizione agevolata: boom di adesioni a Venezia e Treviso

Applicata per decreto, consente di pagare l'importo residuo del debito senza interessi di mora, anche nel caso di multe stradali. Da lunedì aperti sportelli di Chioggia e Montebelluna

E' boom di adesioni alla definizione agevolata sulle cartelle Equitalia a Venezia e a Treviso, secondo una nota di Equitalia. Tanto che sono state programmate aperture straordinarie dell'ufficio esattoriale nei vari territori, per rispondere alle esigenze dei contribuenti. Da lunedì 27 marzo saranno aperti tre giorni a settimana gli sportelli di Chioggia e Montebelluna. La misura adottata con decreto consente di pagare l'importo residuo di un debito senza interessi di mora, anche nel caso di multe stradali.

A circa cinque mesi dalla partenza della definizione agevolata sono state presentate a Equitalia, nella provincia di Venezia, 6.323 domande mentre 7.550 sono quelle in provincia di Treviso.

Un’operazione straordinaria e senza precedenti che vede impegnate tutte le strutture della società di riscossione. In particolare in Veneto sono coinvolti tutti i 17 sportelli dove, per far fronte alle numerose richieste dei contribuenti, da alcune settimane sono state previste ulteriori risorse per dare supporto al personale del front office.

Inoltre, per fornire massima assistenza ai contribuenti veneti in occasione della definizione agevolata, da lunedì 6 marzo e fino al 21 aprile lo sportello di via Longhin a Padova rimane aperto anche il pomeriggio fino alle 15.15, mentre  da lunedì 27 e fino al 21 aprile  rimangono aperti tre giorni a settimana, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 lo sportello in via dei Granatieri di Sardegna, 317 a Chioggia, in provincia di Venezia, mentre lo sportello di via Buzzati, 18 a Montebelluna in provincia di Treviso, rimarrà aperto lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 13.00 e venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

Finora più della metà dei contribuenti veneti ha scelto di aderire alla definizione agevolata utilizzando il nuovo portale di Equitalia dove è possibile compilare online il modulo DA1 o accedere ai servizi dell’area riservata, con le credenziali di Agenzia delle entrare oppure dell’Inps o con Spid, e inviare direttamente la richiesta. L’area riservata del sito dall’inizio dell’anno ha fatto registrare 1,5 milioni di accessi a livello nazionale con un boom in occasione dell’adesione alla definizione agevolata e con la partenza di 'EquiPro', la nuova piattaforma web, riservata a oltre 20 categorie, associazioni e ordini professionali tra cui commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati tributaristi e 'Caf'.

EquiPro è una nuova area riservata in cui gli intermediari abilitati dall’agenzia delle entrate possono non solo visualizzare la situazione debitoria e i piani di rateizzazione dei propri assistiti, ma anche trasmettere la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata, pagare cartelle e avvisi, o inviare le istanze di sospensione della riscossione.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento