menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermata con un carico "pesante" all'aeroporto di Venezia: nello zainetto 4 chili di eroina

Domenica una quarantenne è stata bloccata e arrestata al Marco Polo con l'accusa di traffico internazionale di droga. Era appena atterrata con un volo giunto dal Mozambico

All'aeroporto con quattro chili di eroina. La trasportava nello zainetto, sperando di passare i controlli senza destare sospetti. Invece i finanzieri di stanza al Marco Polo hanno scoperto il carico illegale e fermato colei che lo trasportava, M.R.A., quarantenne di Santo Domingo. Lo riportano i quotidiani locali.

Traffico internazionale

Era appena atterrata con un volo partito da Maputo, capitale del Mozambico, domenica. Nel momento in cui è stato accertato il contenuto del bagaglio a mano, per lei sono scattate le manette. L'accusa è di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. La donna, che è incensurata e risiede a Cessalto (Treviso), ha raccontato al giudice di essersi recata nel Paese africano per una adozione a distanza; lì una persona sconosciuta, mai incontrata dal vivo, le avrebbe fatto trovare lo zainetto da portare a Venezia.

In carcere

Il Gip ha comunque disposto per la quarantenne la custodia cautelare in carcere, quindi la donna è stata accompagnata al penitenziario della Giudecca. Le indagini vanno avanti anche per cercare di capire a quale "piazza" fosse destinata l'eroina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento