menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'eroina sequestrata in dicembre

L'eroina sequestrata in dicembre

Fermati con mezzo etto di eroina. Nel telefono le prove di centinaia di episodi di spaccio

Operazione dei carabinieri: in carcere un 41enne e un 49enne che vendevano la droga nell'area del Portogruarese

Erano stati fermati per un controllo stradale, il 20 dicembre scorso, a San Stino di Livenza. A bordo di una Fiat Panda i carabinieri avevano identificato Gianfranco Campagna, 49enne di Pramaggiore, e Federico Luccon, 41enne di Annone Veneto, il primo con in tasca un involucro contenente 50 grammi di eroina. Era seguita la perquisizione nelle abitazioni dei due, dove erano saltati fuori bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Inoltre, all'interno dell'auto, era stato trovato un cellulare con la batteria smontata.

Spaccio di eroina

In un primo momento solo Campagna era stato arrestato e per lui il giudice aveva decretato la misura dei domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico. Sono stati gli accertamenti svolti successivamente, anche sul cellulare sequestrato, a certificare il giro di spaccio dei due: i carabinieri hanno ricostruito una cinquantina di episodi di vendita di eroina da parte di Campagna e ben 175 compiuti da Loccon, tutti tra il 2017 e i 2018 a clienti residenti tra Annone Veneto e Pravisdomini. Al termine delle operazioni il gip Rodolfo Piccin, su istanza del pm Andrea Del Missier che ha coordinato le indagini, ha emesso due provvedimenti restrittivi nei confronti di entrambi i pusher: stamattina i carabinieri del Norm di Portogruaro li hanno raggiunti e accompagnati al carcere di Pordenone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento