menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente universitario teneva 18 chili di eroina in garage, arrestato

L'uomo, 27enne con moglie e figlio a carico, era residente a Padova. La guardia di finanza di Venezia è risalito a lui monitorando i canali di approvvigionamento dello spaccio di Mestre

La guardia di finanza di Venezia ha sequestrato a Padova 18 chilogrammi di eroina a un cittadino di origine albanese, uno studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere e filosofia. L'uomo, con moglie e figlio a carico, dimostrava un buon tenore di vita nonostante non lavorasse. Le Fiamme Gialle si sono messe sulle sue tracce proprio perché dimostrava di essere benestante e riceveva spesso visite da altri soggetti senza che quest'ultime avessero come obiettivo la carriera accademica. Gli agenti hanno seguito lo spacciatore e poi hanno deciso di fare irruzione nel magazzino nei pressi della sua abitazione.


La droga, suddivisa in 36 pani, era all'interno di un trolley che l'albanese teneva nel garage di casa, tra i giochi e le biciclette del figlio. L'uomo è stato sottoposto a fermo di polizia. L'eroina avrebbe fruttato un guadagno tra gli 800mila euro e il milione e sarebbe stata smerciata tra Padova, Venezia e Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento