Esame assistente bagnanti Fisa Venezia post Covid 19

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

In data 16 giugno 2020 si è concluso il primo corso Assistente Bagnanti post COVID 19 D’Italia della FISA: gli allievi hanno mostrato una grandissima tenacia, serietà e professionalità durante i cinque mesi di corso e i tre mesi di sosta obbligatoria, ma che la FISA Padova e Venezia ha saputo tenere vivo l’interesse con continue lezioni in video conferenza e a conclusione del Lockdown abbiamo fatto la piu’ scrupoloso gestione del corso mantenendo costantemente i protocolli di sicurezza e disinfezione COVID 19.

Martedi 16 giugno la FISA Venezia / Padova ha eseguito una intera giornata di prove sotto la supervisione qualificata ed esperta del Comandante della Guardia Costiera di Caorle la T.V. (CP) Maria Giovanna Girardi e il Primo M.llo Paolo Cavezzan; infatti le prime prove hanno riguardato la velocità e abilità di esecuzione nel trasportare in ossequio ai protocolli di sicurezza i Manichini Rescue che rappresentavano il corso reale di una persona in difficoltà in mare.

La seconda prova teorica è stata eseguita presso il piazzale della Guardia Costiera di Caorle sulla conoscenza delle ordinanze vigenti in tema di sicurezza in mare e in spiaggia, responsabilità dell’Assistente Bagnanti, nozioni di meteorologia, arti marinaresche e sulle conoscenze di primo soccorso e i protocolli di rianimazione cardio polmonare anche con l’utilizzo del defibrillatore e somministrazione ossigeno anche nel contesto COVID 19 grazie alla supervisione del Medico Anestesista e rianimatore SUEM 118 Vicenza Francesco Bertoncello.

Infine l’ultima prova si è tenuta presso la spiaggia di ponente dove i candidati hanno dovuto eseguire una prova a tempo di soccorso simulato e di abilità nella tecnica della voga con pattino da salvataggio.

A conclusione della giornata dopo ben 8 ore di prove il comandante della Guardia Costiera di Caorle la Ten. Di Vascello (CP) Maria Giovanna Girardi ha annunciato che tutti i candidati hanno brillantemente superato l’ Esame Assistente Bagnanti FISA e pronunciato un toccante discorso sul ruolo e responsabilità connesse a tale professione nei riguardi delle persone, con maggiore attenzione ai pericoli del COVID 19 alle fascie di popolazioni piu’ fragili come bambini ed anziani grazie anche all’utilizzo del numero delle emergenze in mare 1530.

Il responsabile del corso è il Maestro di Salvamento Matteo Giardini assieme al MDS Girardini Teofilo, Allievo Istr. Andrea Alzetta, Dott. Francesco Bertoncello Medico Anestesista e il dott. Antonio Sarcona Infermiere area Critica 118 Pd, Istr Sub PTRD Italia Stefania Bellesso e Michele Favaron a cui tutti gli allievi hanno evidenziato la stima, passione e la professionalità, soprattutto in questo momento critico. Quindici nuovi angeli del mare solcheranno i mari del Veneto.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento