rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Maturità, è il giorno della prima prova: 6mila sui banchi del Veneziano, tutte le tracce

Nel plico giunto dal ministero una poesia di Giorgio Caproni per l'analisi del testo; Leopardi, Pascoli e Montale per il saggio breve artistico-letterario. E poi progresso, robotica e il "miracolo economico"

Dalle 8.30 di mercoledì 21 giugno gli studenti di quinta superiore sono alle prese con il tema di italiano, prima prova degli esami di maturità 2017. Sono 6.101 i ragazzi veneziani sui banchi e chiamati a scegliere tra l'analisi del testo, il saggio breve, il tema storico o di attualità. Nel plico telematico giunto dal ministero c'è la poesia di Giorgio Caproni per l’analisi del testo; i decenni 50 e 60 per il tema storico; nuove tecnologie e lavoro, robotica e futuro, per il tema scientifico; la natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura per il saggio breve artistico e letterario.

TRACCE MATURITA' 2017 PRIMA PROVA

- Tra le tracce per i temi di maturità 2017: Analisi testo "Versicoli quasi ecologici" di Giorgio Caproni, contenuta nella raccolta "Res Amissa". E' la traccia della tipologia A della maturità 2017.

Non uccidete il mare,
la libellula, il vento.
Non soffocate il lamento
(il canto!) del lamantino.
Il galagone, il pino:
anche di questo è fatto
l’uomo. E chi per profitto vile
fulmina un pesce, un fiume,
non fatelo cavaliere
del lavoro. L’amore
finisce dove finisce l’erba
e l’acqua muore. Dove
sparendo la foresta
e l’aria verde, chi resta
sospira nel sempre più vasto
paese guasto: Come
potrebbe tornare a essere bella,
scomparso l’uomo, la terra.

- Per il saggio breve artistico letterario sarebbe uscita una traccia su "La natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura". I maturandi hanno a disposizione diversi spunti, come opere dei pittori Giuseppe Pelizza da Volpedo e William Turner, ma anche un estratto dalle “Operette Morali” di Giacomo Leopardi.

- Per il tema scientifico - tecnologico una traccia su "Nuove tecnologie e lavoro, robotica e futuro", con un articolo di Enrico Marro tratto dal Sole 24 Ore e dal titolo per l'appunto su “Nuove tecnologie e lavoro”.

- Tema storico: "Il miracolo economico dei decenni 50 e 60".

- Saggio breve storico politico: disastri e ricostruzione.

PRIMA PROVA MATURITA' 2017 - Dopo le procedure iniziali di identificazione e controllo degli studenti (compresa la consegna di smartphone e tablet) viene consegnato ai candidati il plico contenente le tracce della prima prova: si dovrà scegliere tra le diverse tipologie A - analisi del testo; B - saggio breve/articolo di giornale; C - tema storico; D - tema di attualità. I maturandi avranno 6 ore dal momento della consegna delle tracce per svolgere il testo, con un tempo minimo di 3 ore dall'inizio della prova.

SECONDA PROVA MATURITA' 2017 - La seconda prova è in calendario giovedì 22 giugno, dalle ore 8.30. La terza prova, assegnata da ciascuna commissione d'esame, si svolgerà lunedì 26 giugno dalle 8.30. La quarta prova, che si effettua nei licei e istituti tecnici nei quali è presente il progetto sperimentale ESABAC e nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, è programmata per martedì 27 giugno alle 8.30.

GLI AUGURI DEL GOVERNATORE LUCA ZAIA - “Con la prima prova scritta avete rotto il ‘ghiaccio’ della paura e della tensione e ora, che avete scelto la traccia che avete ritenuto più adatta per esprimere il vostro pensiero e le vostre conoscenze, continuate a dare il meglio di voi e della vostra preparazione nelle prove successive. Gli esami di Stato non sono solo un traguardo, sono un po’ una prova generale del vostro stile nell’affrontare la vita e le sue scommesse. Vi auguro di saperle affrontare sempre con determinazione, caparbietà e con la tranquillità che viene dall’aver fatto bene il proprio dovere”. “A tutti gli studenti rivolgo un grande ‘in bocca al lupo’– conclude il Presidente – perché da questa esperienza possano trarre il merito e la giusta soddisfazione. E rivolgo un grato saluto anche a tutti gli insegnanti e agli operatori scolastici che li hanno accompagnati in questi anni di studio e ora li stanno affiancando, con passione ed empatia, nella verifica finale. Saranno i primi a gioire dei successi, spero numerosi, dei loro allievi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità, è il giorno della prima prova: 6mila sui banchi del Veneziano, tutte le tracce

VeneziaToday è in caricamento