rotate-mobile
Cronaca

Passa la notte all'addiaccio, escursionista di Pianiga recuperato sul Civetta

Assieme a un escursionista di Padova sabato stava tornando a valle. Lungo il sentiero Tivan hanno perso la traccia finendo tra i mughi in un canale. Messi in salvo domenica mattina quando stremati hanno dato l'allarme

Domenica mattina attorno alle 7 l'elicottero di Dolomiti Emergency è decollato in direzione del Civetta, poiché due escursionisti al rientro ieri dalla normale erano usciti dal sentiero e avevano passato la notte all'addiaccio. I due, un 47enne di Pianiga e un 46enne di Padova dopo essere saliti dalla Ferrata degli Alleghesi, avevano proseguito il cammino per tornare a valle, ma lungo il sentiero Tivan avevano perso la traccia finendo tra i mughi in un canale 200 metri più in basso, e lì avevano passato la notte lanciando poi l'allarme sfiniti. Dopo averli individuati durante il sorvolo, l'eliambulanza ha sbarcato nelle vicinanze in hovering il tecnico di elisoccorso, che li ha raggiunti e aiutati a tornare con lui nel punto agevole per il recupero. Una volta imbarcati, i due escursionisti sono stati lasciati a Pala Favera. Alle 8.30 circa l'elicottero è poi volato ai piedi dello Spiz d'Agner, dove un alpinista bergamasco era rimasto ferito dalla caduta di un sasso. Lo scalatore è stato trasportato all'ospedale di Agordo (Belluno).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passa la notte all'addiaccio, escursionista di Pianiga recuperato sul Civetta

VeneziaToday è in caricamento