Cronaca

Esenzione dei biglietti sotto i 6 anni, Actv rimborsa: ecco come

L'azienda restituisce i soldi a chi ha già acquistato i titoli di viaggio per i bambini cui ora spetta la gratuità. Bisogna provvedere entro il 31 luglio

Esenzione sotto i 6 anni, Actv rimborsa. Il cambio di rotta del Comune era arrivato proprio il giorno prima dell'entrata in vigore delle nuove tariffe, troppo tardi però per i tanti che avevano già provveduto a fare l'abbonamento. Così l'azienda di trasporti veneziana ci mette una pezza con un comunicato datato 1 luglio.

"Con riferimento alla sospensione di quanto previsto dalla delibera comunale D.G. 200/2015 circa la gratuità di viaggio per i minori sull'intera rete urbana, riportando la relativa età massima al compimento dei 6 anni, anziché 4 anni, Actv ha deciso di rimborsare i clienti che in questi giorni hanno provveduto all’acquisto di tessere Venezia Unica e relativi titoli di viaggio caricati". I clienti potranno ottenere il rimborso entro il 31 luglio 2015 presentandosi muniti di tessera (da riconsegnare) presso le seguenti agenzie Venezia Unica:

  • Agenzia Tronchetto
  • Agenzia P.le Roma
  • Rialto
  • Lido S.M.E
  • Punta Sabbioni
  • Sottomarina
  • Dolo
  • Mestre

Chi non fosse interessato al rimborso entro la data stabilita, aggiunge Actv, potrà invece conservare le tessere Venezia Unia e relativi titoli di viaggio caricati fino al compimento del sesto anno di età del bambino e, successivamente, richiedere e ottenere una tessera nuova e i relativi titoli di viaggio contenuti con decorrenza di validità aggiornata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esenzione dei biglietti sotto i 6 anni, Actv rimborsa: ecco come

VeneziaToday è in caricamento