Cronaca Via Roma

Colpo col botto nella notte a Salzano, salta il bancomat Carive: fuga con i soldi

Il raid poco dopo l'una. Sono riusciti a mettere mano sui soldi. Immortalati due uomini incappucciati. Usato esplosivo e posizionato una transenna per deviare il traffico

Ennesimo colpo col botto nel Miranese, stavolta riuscito. I banditi poco dopo l'una della notte tra venerdì e sabato sono riusciti a far saltare il bancomat della Cassa di risparmio di Venezia situato in via Roma, non distante dal Municipio del paese. In pieno centro. Diversi i residenti che si sono accorti della deflagrazione, che pare sia stata "ben calibrata" dai delinquenti. La potenza necessaria a mettere ko lo sportello automatico e non molto di più (anche se sono inevitabili le ripercussioni dello scoppio sull'edificio). A incuriosire il fatto che gli intrusi, per garantirsi il tempo e lo spazio necessario per ultimare il raid, hanno posizionato una transenna in mezzo alla centrale via Roma per indicare agli automobilisti o di svoltare o di fare inversione a "U". In questo modo non hanno avuto intrusi nel momento clou.

Il botto è stato causato dalla solita "marmotta" di esplosivo posizionata nelle fessura del bancomat dove si ritirano i contanti. Le telecamere di sorveglianza hanno immortalato due delinquenti incappucciati che hanno raggiunto l'obiettivo per poi raccogliere i soldi (il valore del bottino è ancora in via di quantificazione) e scappare a tutta velocità a bordo di un'Audi station wagon grigia. Le indagini sono ancora in corso e la mattina seguente l'area è stata messa in sicurezza e circondata dal classico nastro bianco e rosso, mentre i carabinieri hanno effettuato i rilievi. Una passante ha lanciato l'allarme alle forze dell'ordine verso l'1.20: ha visto quattro persone incappucciate intente a manomettere il bancomat. Un residente sarebbe stato anche minacciato dopo che si è affacciato alla finestra per controllare cosa stesse accadendo, segnalando che uno dei criminali sarebbe stato anche armato. Il cittadino si era affacciato alla finestra per controllare cosa stesse accadendo.

Non è escluso che i banditi abbiano optato per questo sportello automatico perché situato nelle vicinanze della strada principale del paese, in modo da garantirsi una fuga piuttosto celere. Al momento dell'arrivo delle forze dell'ordine, infatti, i ladri erano già spariti all'orizzonte. Sono stati attenti a non lasciarsi immortalare mostrando indizi utili agli investigatori, che comunque stanno cercando di incastrare i malviventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo col botto nella notte a Salzano, salta il bancomat Carive: fuga con i soldi

VeneziaToday è in caricamento