menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione a Vetrego di Mirano, crolla in parte una casa: un ferito

La deflagrazione domenica poco dopo le 18 in via Basse. Sul posto vigili del fuoco e forze dell'ordine: 50enne trasportato ai Grandi Ustionati

Un boato tremendo, percepito a chilometri di distanza. Un boato che ha fatto riversare in strada decine di residenti che all'inizio non capivano cos'era successo. Dopodiché l'arrivo dell'elicottero del 118 e di quattro squadre dei vigili del fuoco hanno fatto capire che la situazione era molto grave in via Basse a Vetrego di Mirano. Un 50enne, G.T., l'unica persona che al momento della deflagrazione si trovava in una grande casa di campagna non lontana dal Passante, è stato trasportato al centro Grandi Ustionati di Padova con ferite sul 40% del corpo. Le sue condizioni quindi sono gravi e solo le prossime ore potranno aiutare a far luce sull'evoluzione del quadro clinico. Il ferito abita insieme all'anziana madre in una villetta che ora appare semidistrutta. Il pavimento della camera da letto del piano superiore è crollato, così come il sottotetto, investendo con i detriti l'inquilino, che secondo alcuni vicini di casa pare stesse dormendo al momento del disatro.

I traumi più preoccupanti per lui sono, come detto, quelli derivanti dalle ustioni causate dallo scoppio. Con ogni probabilità la deflagrazione è stata causata da una probabile fuoriuscita di gas da una bombola situata in cucina. Nel momento in cui il Gpl ha saturato l'ambiente circostante, sempre che non ci sia stata alcuna "scintilla" precedente, si è verificato il botto. L'esplosione all'interno di un mini appartamento ricavato all'interno dell'abitazione. Il primo a lanciare l'allarme è stato un diciassettenne che in quei concitati momenti stava transitando con il proprio trattore. Senza perdere tempo ha preso il telefono e ha allertato i pompieri.

La chiamata al 115 è partita verso le 18, dopodiché nella tranquilla frazione miranese attraversata dal Passante si sono udite solo le sirene dei mezzi di soccorso, con l'elicottero del 118 che è atterrato nei campi circostanti all'abitazione. I sanitari hanno caricato a bordo il ferito, mentre in un secondo momento sul luogo della tragedia sfiorata è arrivata anche l'anziana madre del ferito, la quale in un primo momento si temeva fosse dispersa tra le macerie. Era sotto shock, rincuorata dalle forze dell'ordine e dai residenti. "Abbiamo udito all'improvviso una grossa esplosione - racconta un vicino di casa - all'inizio ho pensato che potesse essere lo pneumatico di un camion in transito in autostrada. Ma era un rumore troppo potente. Poi quando sono arrivati i soccorsi abbiamo capito. La casa era crollata a pochi metri da noi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento