Cronaca Salzano / Via V. Allegri

Assalto allo sportello Atm dell’ufficio postale di Salzano

Doppio tentativo di una banda durante la notte. L'esplosivo è stato disinnescato stamattina dagli artificieri, l'ufficio resterà chiuso per qualche giorno

Banda del bancomat in azione nel centro di Salzano durante la notte: un gruppo composto da quattro persone, arrivate a bordo di un’auto di grossa cilindrata, ha tentato un assalto allo sportello Atm dell'ufficio postale in via Allegri. L'azione, però, è andata a vuoto.

I malintenzionati, dopo aver posizionato il materiale esplosivo, hanno cercato di far saltare il bancomat, senza riuscirci. A quel punto hanno cambiato strategia tentando di entrare all’interno dell'ufficio postale, per poi fuggire definitivamente a mani vuote anche a causa dell'attivazione del sistema di allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Noale, Mirano e del Nucleo operativo e radiomobile di Mestre, i quali hanno eseguito i primi accertamenti e trovato la "marmotta" ancora infilata nello sportello Atm. L'area è stata provvisoriamente recintata fino all'arrivo, in mattinata, degli artificieri di Padova, che hanno disinnescato e asportato l'esplosivo. Ora l'ufficio postale resterà chiuso qualche giorno per permettere i necessari lavori di ripristino, mentre i carabinieri sono al lavoro per identificare i responsabili.

Il sistema di sicurezza delle Poste è stato determinante: scattato alle 3.48, ha inquadrato i malviventi in azione (avevano in mano un piccone) e fatto intervenire automaticamente i carabinieri. Proprio il rafforzamento dei sistemi di sorveglianza ha consentito di ridurre notevolmente furti e rapine negli uffici postali di tutta Italia (-30% nel 2020 rispetto al 2021). A Venezia e provincia sono incrementati i servizi di vigilanza armata e 126 uffici sono stati dotati di speciali casseforti con apertura temporizzata, mentre tutti i postamat di nuova generazione hanno in dotazione il macchiatore di banconote. Gli uffici di Venezia e provincia sono sorvegliati da un totale di 320 telecamere che, oltre a monitorare le intrusioni, hanno un software di videoanalisi predittiva che - come in questo caso - riconosce automaticamente comportamenti sospetti e potenziali attacchi, allertando le forze dell'ordine in tempo reale.

Artificieri-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto allo sportello Atm dell’ufficio postale di Salzano

VeneziaToday è in caricamento