Cronaca Via Giacomo Matteotti

Estorsioni nella scuola di Mirano, un quindicenne denunciato

Indagini dei carabinieri in seguito alle segnalazioni. Due le vittime, ma potrebbero essere di più

La piazzetta della cittadella scolastica di Mirano

I carabinieri hanno scoperto una serie di ricatti attuati da un ragazzo di 15 anni ai danni di altri studenti coetanei di un istituto professionale, all'interno della cittadella scolastica di Mirano. Il ragazzo, residente in zona e proveniente da un contesto familiare di disagio, è stato denunciato per estorsione: gli investigatori, infatti, hanno accertato che da mesi minacciava, picchiava e si faceva consegnare regolarmente denaro da due compagni di scuola. 

Mirano, estorsioni a scuola

Tutto sarebbe cominciato a settembre, con l'inizio della scuola. Il 15enne ha preso di mira i due ragazzini costringendoli a dargli ogni settimana dei soldi. Prima pochi spiccioli, poi decine di euro. Denaro che arrivava dalle paghette dei genitori. Se le vittime non rispettavano le sue richieste, le prendeva a schiaffi e le minacciava di aggredirle sia di persona che attraverso i social network. Già in seguito agli episodi dei primi mesi il 15enne era stato denunciato, ma questo per lui non ha avuto importanza e ha continuato a prendere di mira i compagni, sempre gli stessi. Loro, alcune settimane fa, hanno segnalato nuovamente tutto ai carabinieri, che lo hanno denunciato un'altra volta. Sono in corso altre indagini per comprendere se il ragazzino abbia fatto il bullo anche con altri giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni nella scuola di Mirano, un quindicenne denunciato

VeneziaToday è in caricamento