Eternit nei pressi del cimitero di Dese: scattano i controlli dei Rangers d'Italia

Ennesimo controllo nel corso della mattina di domenica nel comune in provincia di Venezia

Protesta dei cittadini di Dese per la presenza di eternit abbandonato al lato di una stradina adiacente al cimitero del paese. 

L’intervento

Nel corso della mattina di domenica una pattuglia del nucleo operativo ambientale dei Rangers D’Italia è tornata sul sito già denunciato in passato. Non sempre gli smaltimenti avvengono contestualmente al rinvenimento poiché proprio per la loro classificazione e ubicazione sono inseriti in appositi programmi di raccolta.

L'accertamento

In passato da un cittadino era arrivata la notizia della presenza dei rifiuti pericolosi sul luogo. Intervenuti sul posto gli agenti hanno quindi trovato i due rifiuti. Uno di questi si trovava nei pressi del canale Bazzera a circa metà della Via Colombara a Favaro. Il secondo era
spostato più in fondo in una stradina al lato del cimitero di Dese. Immediati i controlli ininterrotti per 48 ore alla ricerca di indizi e magari di un possibile ritorno dei colpevoli sul luogo del reato.

La denuncia

Oltre all’invio della documentazione necessaria agli uffici comunali competenti è stato informato anche il presidente della Municipalità, l'avvocato Marco Bellato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento