rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Ettore Sottsass nell'ambito de "Le stanze del vetro" alla Fondazione Cini di Venezia

L'esposizione dal 10 aprile al 30 luglio comprende opere dal 1947 al 2007 provenienti dalla collezione di Ernest Mourmans. Molti di questi lavori non erano mai stati visti

Il vetro, "fragile, misterioso, trasparente", come egli stesso lo definì in un'intervista del 2007, nella mostra dedicata al centenario della nascita di Ettore Sottsass (1917-2007), a cura di Luca Massimo Barbero, alla Fondazione Cini di Venezia. L'esposizione, dal 10 aprile al 30 luglio offre più di 220 opere dell'artista, tra disegni e progetti dal 1947 al 2007, molti dei quali mai prima d'ora esposti al pubblico. Ettore Sottsass è stato un architetto, designer e fotografo italiano. 
Figlio dell'architetto Ettore Sottsass e dell' austriaca Antonia Peintner, studia al liceo scientifico Galileo Ferraris e dopo architettura al Politecnico di Torino. Successivamente viene chiamato come militare in Montenegro, dove resterà internato per 6 anni in un campo di prigionia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ettore Sottsass nell'ambito de "Le stanze del vetro" alla Fondazione Cini di Venezia

VeneziaToday è in caricamento