menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Questo sì che è pensare "in piccolo": San Marco in bella vista nel mosaico d'Europa

A Rimini un gruppo di esperti entra a far parte di un progetto di livello mondiale: una ricostruzione del vecchio continente di 200 metri quadri che andrà a finire a New York

Loro si chiamano Al Bonvi e Paolo Torre, e pensano decisamente "in piccolo": in questi giorni stanno lavorando alla realizzazione di un modello in scala di Venezia, da inserire in un una rappresentazione dell'Europa in miniatura che, alla fine dei lavori, dovrebbe coprire una superficie di quasi 200 metri quadri. La loro idea, poi, è di spostarsi direttamente in loco per dipingere il plastico di fronte agli edifici originali.

Tutto nasce negli studi della Costa General Display di San Mauro Pascoli, società di progettazione, design e produzione di arredi, modelli e miniature fondata da Paolo Rambaldi, ex patron dell'Italia in Miniatura di Rimini. Attorno a questa affermata realtà si sono riuniti e messi al lavoro i migliori modellisti del Paese, con un progetto da terminare entro dicembre: tutte le città del vecchio continente in scala ridotta 1:87 per “Gulliver’s Gate”, il più grande plastico ferroviario e architettonico al mondo che sarà inaugurato nel 2017 a Times Square, New York, nell’ex sede del New York Times.

Nel grande plastico, alla fine, si muoveranno treni, automobili, camion e quasi 35mila personaggi. Al lavoro c'è un team composto da 15 persone, specialisti del modelissimo e soprattutto appassionati del genere. Intanto, nel resto del mondo, altri modellisti sti stanno impegnando nella realizzazione degli altri continenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento