Cronaca Via Roma

Arrestato per un furto a Spinea, evade subito per andare al mare

Un cittadino di nazionalità romena era finito in manette con un complice al supermercato Pam. Nemmeno 24 ore e aveva già eluso i domiciliari

Spiaggia di Sottomarina

Era agli arresti domiciliari da meno di un giorno, ma con la bella giornata di domenica (nonostante alcune nuvole mattutine che non promettevano nulla di buono) uno di due arrestati per furto aggravato al supermercato Pam di Spinea non ha resistito alla tentazione.

Sabato le manette, domenica la gita fuori porta. Nonostante non potesse mettere il naso fuori dalla propria dimora, l'uomo, 26enne di nazionalità romena, ha pensato bene di mettersi in viaggio verso le spiagge. Sottomarina per la precisione. I carabinieri, quindi, una volta arrivati per il canonico controllo nell'abitazione, non hanno trovato nessuno. Al ritorno dell'uomo, quindi, l'ennesima denuncia. Durante il processo per direttissima di lunedì mattina l'arrestato ha dovuto rispondere non solo di furto aggravato in concorso, ma anche di evasione. Il giudice lo ha condannato a una pena di sei mesi di carcere.

Sabato scorso i due ladri erano stati bloccati dai militari dell'Arma dopo la segnalazione degli addetti alla vigilanza del supermercato. La coppia (il complice era un 42enne romeno residente a Mirano) si era appena impadronita di generi alimentari e cosmetici per un valore di circa 150 euro. Nascondendo il bottino sotto agli indumenti. All'inizio i due hanno tentato di divincolarsi di fronte ai responsabili della sicurezza del punto vendita, poi, all'arrivo degli agenti, hanno desistito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per un furto a Spinea, evade subito per andare al mare

VeneziaToday è in caricamento