Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Evade dai domiciliari e va per bacari. Poi la richiesta ai carabinieri: «Portatemi in carcere»

L'uomo, pluripregiudicato di Preganziol, si è auto-denunciato alle forze dell'ordine

Si è allontanato dalla sua abitazione di Preganziol (Treviso), dove era ristretto ai domiciliari, per fare un tour dei bacari di Venezia. È stato lo stesso uomo, di 50 anni, poi, a denunciarsi ai carabinieri con una precisa richiesta: «Portatemi in carcere».

Evade dai domiciliari e va per bacari

Quando l'hanno raggiunto in piazzale Roma, l'uomo, pluripregiudicato, ha ammesso candidamente ai militari dell'Arma di essersi recato a Venezia per svago. Nel capoluogo ha trascorso tutta la giornata, facendo un giro per bar e vari altri locali. Vano il suo appello di essere ricondotto in carcere: su disposizione del magistrato di turno, infatti, è stato ristretto nuovamente ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e va per bacari. Poi la richiesta ai carabinieri: «Portatemi in carcere»

VeneziaToday è in caricamento