menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miranese disperato evade quattro volte per farsi arrestare e mangiare

Un 35enne che soffre di solitudine e di povertà le ha provate tutte per finire in cella. Il giudice ha disposto il trasferimento in comunità

Non sapeva come mettere assieme pranzo e cena e stressato dalla povertà e da una situazione di salute precaria, ha tentato di farsi arrestare per ottenere un tetto e pasti caldi. Un 35enne di Mirano, come riporta la Nuova Venezia, costretto ai domiciliari per rapina impropria dopo aver tentato di rubare una bicicletta, è evaso tre volte facendosi subito raggiungere dai carabinieri nella speranza che il magistrato lo rinchiudesse.

Invece è servita una quarta uscita non autorizzata da casa perché il giudice lo affidasse non alle guardie penitenziarie ma a una comunità protetta. In casa, avrebbe spiegato lo stesso miranese al magistrato, proprio non ci voleva rimanere perché senza mezzi per sostenersi, abbandonato da tutti. Ora in comunità sperano nel suo recupero sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento