menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari perché la mamma è andata in Messico e non lo può più accudire

Scena ai limiti del comico alla questura di Venezia. Un 37enne di Chieti si è presentato lunedì chiedendo di essere portato in carcere: è stato accontentato, visto che era evaso

Probabilmente i poliziotti inizialmente hanno pensato a uno scherzo. Ma è bastato un controllo in banca dati per capire che non era così. Lunedì mattina un 37enne di Chieti si è presentato al Corpo di guardia della questura a Santa Croce, a due passi da piazzale Roma, raccontando di essere sottoposto agli arresti domiciliari, ma di volere essere collocato in carcere.

L'uomo ha spiegato di essersi allontanato dalla propria abitazione di Chieti perché la madre si era dovuta recare in Messico e quindi a casa non c’era più nessuno che potesse prendersi cura di lui. Gli agenti hanno accertato che effettivamente l’uomo era destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari nella città abruzzese. A quel punto il 37enne è stato arrestato per evasione. La mattinata successiva l’arresto è stato convalidato dal giudice e l'uomo è stato portato nel penitenziario di Santa Maria Maggiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento