rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Martellago / Via Nino Bixio

Evelino "Lino" Comellato morto a Olmo di Martellago per una malattia

Il 58enne aveva un ultimo desiderio: assistere al matrimonio del figlio. Nonostante la malattia che l'aveva colpito da tempo è riuscito a vederlo. Poi il giorno seguente il ricovero in ospedale

Ha voluto esserci. Ad ogni costo. Nonostante la grave malattia che lo aveva colpito da tempo. Nonostante le terapie cui era costretto a sottoporsi. Il desiderio più grande di Evelino "Lino" Comellato, 58enne ex dipendente della Fincantieri, era di assistere al matrimonio del figlio. Ha resistito fino all'1 settembre, poi nel giro di pochi giorni se n'è andato. Ma ce l'ha fatta.

L'uomo, molto conosciuto per la sua attività di volontariato e per la sua disponibilità per la parrocchia di Olmo di Martellago, suo paese di residenza, ha festeggiato le nozze del figlio Mauro, 32enne, fino a mezzanotte, nonostante fosse costretto su una sedia a rotelle. "Il regalo più grande che io abbia mai ricevuto", ha dichiarato il figlio a La Nuova Venezia. Il giovane ha rinunciato al viaggio di nozze, ma ha il cuore pieno di riconoscenza per ciò che il padre ha fatto per lui. "Lino" Comellato ha sempre voluto esserci nei momenti più importanti della vita di Mauro. Come a luglio, giorno della sua laurea. Lui c'era. Nonostante le terapie, nonostante le visite in ospedale.


Poi, il giorno seguente al matrimonio, il 2 settembre, le condizioni del 58enne si aggravano. Diventa necessario il ricovero all'ospedale di Mirano. Dopo dieci giorni, purtroppo, il decesso. Ma Lino il suo desiderio più grande è riuscito a realizzarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evelino "Lino" Comellato morto a Olmo di Martellago per una malattia

VeneziaToday è in caricamento