menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pietà, 670 anni e non sentirli: serie di eventi per l'anniversario della sua fondazione

Il clou delle iniziative a San Francesco della Vigna. Tra concerti, merende didattiche e messe, si ripercorrerà la storia dell'importante istituto per l'infanzia veneziano

Sono 670 anni, ma non si vedono e non si sentono. Da lunedì pomeriggio scattano i festeggiamenti per l'istituto provinciale per l'infanzia "Santa Maria della Pietà" a Venezia. Gli eventi sono stati organizzati alla chiesa di San Francesco della Vigna, a Castello. Proprio in prossimità del convento, infatti, il fondatore Frà Pietruccio iniziò a svolgere la propria attività assistenziale, nella prima metà del XIV secolo, accogliendo i bambini esposti in diciassette piccole case prese a pigione, ubicate in una corte che tutt’oggi è denominata Corte della Pietà.

Fondato ufficialmente con decreto del Senato della Repubblica di Venezia il 18 luglio del 1346, l’Ospedale della Pietà era sorto, a Venezia, per sopperire al diffuso fenomeno dell’esposizione dei bambini illegittimi che venivano fatti morire di stenti o frettolosamente annegati nei canali. Da 670 anni la Pietà fa parte del patrimonio culturale della città, oltre ad essere testimone dei mutamenti sociali intervenuti nei secoli nella condizione dell’infanzia.

Le celebrazioni prenderanno iniziano alle 16.30 di lunedì, al patronato di San Francesco della Vigna, con la merenda spettacolo per i più piccoli organizzata dall’Hard Rock Cafe di Venezia. Si comincia con lo spettacolo gratuito dedicato a bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni, a cura di “Monelli Animazione”, che racconterà le divertenti avventure del Cuoco Pasticcione. L’iniziativa, voluta dal Cafe veneziano, si inserisce nell’ambito delle attività legate alla campagna in favore di Fundacion Vicente Ferrer, Ong impegnata da oltre 40 anni nell’attività di educazione, recupero e sostegno delle popolazioni delle aree più povere nel sud dell’India, che quest’anno vede gli Hard Rock Café impegnati nella raccolta fondi per migliorare l’accesso all’istruzione superiore di 132 studenti in Andhra Pradesh, India.

Il pomeriggio proseguirà con una messa alle 18.30, in suffragio del fondatore Frà Pietruccio d’Assisi, che verrà celebrata da Frà Mario Favretto, ministro provinciale di Sant’Antonio dei Frati Minori del Nord Italia. Alle 20.30, sempre nella chiesa di San Francesco della Vigna, I Virtuosi Italiani, orchestra di fama internazionale diretta dal maestro Alberto Martini, terranno un concerto ed eseguiranno musiche di Vivaldi, Rossini, Tchaikovsky e Rota. Il concerto verrà preceduto da un viaggio, ricco di suggestioni, nella storia di questa antica istituzione veneziana, raccontato dalla presidente dell’istituto. Tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento