Impianto Bacini Arsenale, 435 mila euro per recuperare parte dell'ex caserma

Finanziamento approvato in giunta con i fondi Pon Metro. Al piano terra sorgeranno servizi e locali finalizzati all'utilizzo del campo sportivo «nello spirito della passione per lo sport del sindaco»

Impianto Bacini ex caserma Sommergibilisti

L'ex caserma Sommergibilisti di proprietà del Comune verrà in parte recuperata per la realizzazione di servizi e locali necessari all'utilizzo del campo sportivo dei Bacini, all'Arsenale. La giunta ha approvato il finanziamento di  435 mila euro con i fondi Pon Metro (Programma operativo nazionale Città Metropolitane).

Un'opera inutilizzata

Sarà ristrutturato il piano terra di 2 dei 6 corpi esistenti. Si interverrà con la realizzazione di spogliatoi per atleti ed arbitri, un’infermeria e due uffici per le società sportive. Inizia così il recupero di una caserma, risalente alla fine degli anni ‘30, ma mai completata, inutilizzata da circa 80 anni. Verrà ora restituita alla cittadinanza per consentire al campo sportivo di essere un luogo accogliente per quanti amano, in particolare, i giochi di squadra come il calcio e il rugby e quanti insegnano ai giovani il rispetto delle regole. Un intervento che s’inserisce in un più organico lavoro di riqualificazione dell'intero Arsenale, all'interno del quale quest'anno si è svolto il Salone Nautico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati: 43 in Veneto, 6 solo a Venezia

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento