menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I manifestanti davanti all'ex Edison

I manifestanti davanti all'ex Edison

La protesta: "No smembramento, sì a ex Edison come spazio sociale"

Sabato il comitato Marghera libera e pensante ha organizzato una manifestazione davanti all'edificio: "Deve essere luogo pubblico"

No alla spartizione e allo smembramento dell'ex scuola Edison di Marghera: sì alla bonifica dell'amianto presente sul tetto e all'impiego pubblico e sociale degli spazi. Queste le richieste del comitato Marghera libera e pensante, promotrice della manifestazione che ha avuto luogo sabato alle 10, proprio davanti all'edificio.

LE RAGIONI DELLA PROTESTA. Gli attivisti si sono presentati ai piedi della struttura con cartelli e striscioni: "Sì al recupero sociale", "Via l'amianto". "Due anni fa il comitato Marghera libera e pensante ha avviato un percorso di pulizia e recuper di tale spazio - spiegano gli organizzatori sul volantino - chiedendone un uso pubblico e sociale destinato alla cittadinanza. E invece quello che oggi sta avvenendo è la spartizione e lo smembramento dell'Edison senza alcun progetto che tenga conto delle esigenze del nostro quartiere. Ancora più grave - continuano - che questo avvenga scippando alla Municipalità uno spazio che le era stato assegnato con regolare delibera. Non non intendiamo restare a guardare". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento