menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Donà (archivio)

San Donà (archivio)

Ex imprenditore non riesce ad arrivare a fine mese: "Voglio vendere un rene"

Il disperato appello è di G.M., 53enne di San Donà. In passato dava lavoro a 24 dipendenti, poi un'operazione antidroga e il carcere. Assolto in appello, ora ha anche subito lo sfratto

"Sono pronto a vendere un rene. Chi è interessato contatti i servizi sociali di San Donà, che conoscono la mia storia". Il disperato appello è di G.M., 53 anni, ex imprenditore nel settore edile che ora, invece, riesce a portare a casa i soldi solo attraverso qualche lavoretto saltuario grazie all'attività del cugino.

Il grido d'aiuto viene riportato dai quotidiani locali, che ripercorrono la storia personale del 53enne, padre di due figli di 11 e 5 anni. All'inizio tutto andava bene, poi il carcere e i domiciliari per una maxi indagine antidroga. La prima condanna, poi l'assoluzione in appello perché il reato non sussite. Ora la crisi economica, e l'impossibilità di trovare un lavoro dopo tutti i problemi del passato perché, nonostante tutto, il tempo se n'è andato e cercare una assunzione a quell'età è difficile. Soprattutto con i trascorsi giudiziari di G.M.

Non ci sono i soldi per pagare l'affitto, e il proprietario quindi ha chiesto lo sfratto. Quindi l'ultimo appello: "Non ho altra scelta che vendere un rene". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento