menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Expo, sarà sciolto il Comitato Venezia. Le funzioni vanno a Vela?

Cambia l'organizzazione della manifestazione. Il commissario del Comune intende staccare la spina al comitato guidato da Zoppas

Scioglimento in vista per il comitato Expo Venezia. L’evento principe del 2015 deve ancora iniziare, ma dissidi interni e costi elevati pare stiamo portando il Comune a fare marcia indietro. Rimarrà in vita ovviamente Expo Venice, la società privata che sta già lavorando all’organizzazione della manifestazione. Come riporta la stampa locale, dopo l’arresto del sindaco di Venezia Giorgio Orsoni il comitato Expo Venezia è rimasto privo di una linea politica e ora il commissario Zappalorto intende scioglierlo con otto mesi d’anticipo.

Dopo le dimissioni del sindaco cambiò pure il presidente delegato, passando da Laura Fincato a Matteo Zoppas. Ma ora il lavoro del comitato sembra arrivato al capolinea: la prossima riunione è in programma giovedì e all’ordine del giorno ci sarebbero scioglimento e prospettive future.

Il Comune di Venezia starebbe pensando di passare i compiti di coordinamento a Vela, società comunale degli eventi, ben sapendo comunque che un ruolo importante nell’organizzazione dell’Expo veneto sarà svolto dalla Regione. L’Expo veneziano è un insieme di progetti di enti e privati che puntano alla promozione del territorio, dalla navigazione fluviale nel Delta del Po agli itinerari lungo la Riviera del Brenta. Il padiglione è stato costruito a Marghera, nell’area industriale, ed destinato ad ospitare le fiere che si alterneranno nei mesi della manifestazione. Ma il comitato veneziano è stato superato da Expo Veneto, che ha realizzato un portale mettendo in vetrina oltre 700 aziende pronte a dimostrare le potenzialità della regione.

“Il mio compito è stato portare avanti e realizzare il masterplan – ha commentato Zoppas -  in una situazione avversa anche per via di molti campanilismi, ma ce l’abbiamo fatta. Il peccato originale è stato fatto prima che io arrivassi e se ora si arriverà allo scioglimento del comitato con l’affidamento della parte operativa ad altre società del Comune la continuità sarà comunque garantita e la scelta condivisa”. Ma intanto i promotori dei 170 progetti che compongono il masterplan temono di trovarsi senza un punto di riferimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento