rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Jesolo

Fabiano Momentè morto soffocato da un boccone al ristorante

Il 63enne stava cenando in un locale di Jesolo lunedì sera quando all'improvviso si è accasciato a terra. Inutili i soccorsi del 118

Si siede a tavola a cena ordinando della carne. Poco dopo, però, a causa di un boccone di filetto, è morto soffocato. Tragedia lunedì sera in un ristorante di Jesolo. Verso le 20 Fabiano Momentè, 63enne del paese, ex responsabile dell’ufficio di collocamento locale, si è impietrito di colpo. Iniziando a tossire e a cercare con tutte le forze di respirare.

Come riportano i quotidiani locali, in pochi minuti il personale del ristorante e gli avventori hanno subito capito la gravità di quanto stava accadendo. Cercando di soccorrere l'uomo, nel frattempo stramazzato a terra. Sul posto anche i sanitari del 118, che hanno cercato di salvargli la vita per circa un'ora. Senza successo. L'uomo, molto conosciuto in città per quello che era stato il suo lavoro e per essere stato un grande tifoso della squadra di calcio locale, è deceduto per un arresto cardiaco. Conseguenza dell'occlusione della trachea.

Al ristorante sono arrivati anche alcuni familiari della vittima, che aveva una moglie e due figli. La salma è stata ricomposta nella cella mortuaria dell'ospedale di via Levantina. Per far luce sull'accaduto anche una volante della polizia, che ha raccolto la testimonianza del titolare del locale. Tra i primi a fornire i soccorsi a Fabiano Momentè.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabiano Momentè morto soffocato da un boccone al ristorante

VeneziaToday è in caricamento