Cronaca

Falla sullo scafo, natante imbarca acqua: soccorso dalla Capitaneria

Il salvataggio dell'equipaggio di 5 persone domenica pomeriggio. La barca di 14 metri era partita da Chioggia in mattinata ed era diretta in Croazia

Imbarca acqua probabilmente a causa di una falla a bordo. La Capitaneria di porto di Venezia, verso le 15.30 di oggi domenica 25 luglio, ha ricevuto la segnalazione proveniente da un natante di 14 metri con a bordo 5 persone, partito da Chioggia in mattinata e diretto in Croazia. Si trovava a circa 27 miglia di distanza da Venezia in manifesta difficoltà. Critica la situazione per le particolari condizioni meteo caratterizzate da mare mosso che rischiavano di compromettere la stabilità dell’unità mettendo a repentaglio la sicurezza delle persone a bordo. Per questo il coordinamento del Centro di soccorso marittimo del Veneto ha inviato in zona di una motovedetta CP833 per il soccorso.

Contemporaneamente il comandante dell’imbarcazione è stato avvisato di invertire la rotta, mentre l’operatore del Centro di monitoraggio del traffico marittimo ha allertato il traffico mercantile diretto a sud nella direzione dell’imbarcazione in difficoltà. I militari dell’unità Search&Rescue della Guardia costiera sono arrivati sul posto dopo circa un’ora. Affiancata l’unità si sono accertati delle condizioni di salute dell’equipaggio dell’imbarcazione, trasbordando due membri a bordo della motovedetta di soccorso. Dopo aver fornito assistenza ed essere riusciti a interrompere l’imbarco di acqua, il natante è stato scortato in condizioni di sicurezza verso il porto di Venezia dove l’operazione di soccorso si è conclusa. La barca ha raggiunto un rimessaggio per l’ormeggio e i controlli allo scafo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falla sullo scafo, natante imbarca acqua: soccorso dalla Capitaneria

VeneziaToday è in caricamento