La compagnia Monarch fallisce, aerei a terra. Bloccati anche i voli da e per Venezia

Amministrazione controllata per la società low cost inglese, passeggeri in cerca di altri modi per tornare in patria. Lunedì era previsto un collegamento anche con il Marco Polo, saltato

L'eco del fallimento della compagnia aerea low cost inglese Monarch si fa sentire anche a Venezia, dove all'aeroporto Marco Polo sarebbe dovuto prima atterrare e poi decollare alla volta dello scalo Gatwich di Londra l'aereo ZB 7253, con arrivo previsto alle 19.45 e ripartenza alle 21.40. Non accadrà nulla di tutto questo, poiché la società nella notte tra domenica e lunedì, con una specie di blitz nel momento in cui nessun velivolo della compagnia si trovava in volo, è stata messa in amministrazione controllata. La realtà low cost era in crisi da tempo, ora è arrivato il colpo di grazia. Il problema è che i suoi clienti ora sono costretti a trovare mezzi alternativi per i loro viaggi di andata e ritorno. 

Intera flotta a terra

Dopo lo stop di tutte le operazioni commerciali del vettore, l'intera flotta si trova ora ferma a terra. Come conseguenza 300mila prenotazioni già registrate per futuri viaggi o vacanze risultano cancellate. Circa 110.000 passeggeri, sorpresi dall'accaduto a metà dei loro itinerari, si ritroverebbero in cerca di un volo di ritorno. Tanto che il governo britannico ha chiesto alla Caa, l'autorità dell'aviazione civile del Regno, di provvedere a trovare almeno 30 charter per condurre in porto quella che il ministro dei Trasporti, Chris Grayling, ha ammesso essere "la maggiore operazione di rimpatrio in tempo di pace" nel Paese. Monarch, fondata circa 50 anni fa, impiega 2100 persone e ha dichiarato nel 2016 perdite per 291 milioni di sterline.

Diverse rotte italiane coinvolte

Oltre che quella di Venezia, in Italia le rotte coinvolte sono quelle di Roma, Napoli, Verona e Torino. Gli altri Paesi interessati dalla cancellazione di voli di ritorno verso la Gran Bretagna sono Spagna (finora principale destinazione di Monarch, con diverse città, località turistiche e isole collegate), Portogallo, Francia, Grecia, Cipro, Croazia, Israele, Turchia, Svezia, Austria, Germania, Svizzera e Gibilterra.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento